Cos’è rigenerante per una donna cosiddetta normale?! Un massaggio in una Spa, una seduta dal parrucchiere o un’ora di shopping sfrenato..?! Se così è, penso di essere anomala…

Per me RIGENERANTE sono almeno due ore di camminata da sola in un bosco di Elva… Il bosco è speciale: perché nessuno ti vede, manco da lontano e tu sei sola con te stessa e le tue maldestrità da essere umano. Io nel bosco scivolo, mi inciampo, finisco nel fango fino alle ginocchia e rido, quanto rido di me stessa! Poi torno a casa felice come un bambino che si è rotolato nel fango appunto…
Nel bosco sono sola, o almeno lo credevo. Sento un fruscio e mi fermo. Un capriolo mi passa vicino a destra. Contemporaneamente una lepre passa a sinistra. Sono invisibile per loro. O forse no. Oggi sono solo uno stupido essere umano che rischia di beccarsi una pallottola in fronte come loro!
Subito dopo incontro altri due caprioli. Uno si ferma e sembra dirmi: è meglio che corri anche tu! Io sorrido.
Ma sì ora ho capito… il bosco altro non è che una metafora della vita: a volte sei preda, a volte sei cacciatore…l’importante è giocarsi bene il proprio ruolo…
Dice bene Anna Salvaje: “non puoi vivere una favola, se ti manca il coraggio di entrare nel bosco.”

La magia del bosco